43 obiettivi

Non è l’estate il tempo dei buoni propositi, ma facciamo che, tutto l’anno possa andar bene.
Proviamo ad immaginare tutto quello che vorremmo fare: visitare posti, conoscere persone, diventare migliori. Anche solo fare più ginnastica o scrivere e pubblicare il classico romanzo nel cassetto. Diciamo che potremmo avere quarantatre scopi nella vostra vita. O anche meno, a seconda della capacità dell’ego di riconoscere i propri limiti. Di più no, perché è inumano.
43 Things, uno dei social network più popolari negli Stati Uniti (realizzato dalla Robot Co-op, in collaborazione con Amazon e Google) e che recentemente – grazie anche ad una provvidenziale traduzione in italiano del network – ha raggiunto il milione di utenti registrati. 43 Things non è né più né meno della classica lista dei buoni propositi che la maggior parte delle persone compila a fine anno, segnandosi attività che poi non verranno quasi mai portate a termine.
Ma qui viene il bello: su 43 Things si possono monitorare i propri scopi per bacchettarsi virtualmente se non li si raggiunge o per congratularsi e ricevere complimenti da tutto il network se l’attività viene svolta con successo. E naturalmente si può avere il colpo d’occhio su cosa desiderano veramente le persone nel mondo. O in Italia, il che rende tutto molto più inquietante (la cosa più desiderata in assoluto da noi è “fare un sacco di soldi”, ma compare anche “aumentare le visite nel mio blog”).
E se non avete idea di che cosa desiderare nella vita, 43 Things può venirvi in aiuto suggerendo il proposito di qualcun altro: basta cliccare sul link Zeitgeist e si può adottare uno scopo qualsiasi, come “combattere il
bruxismo” o “lottare contro la corruzione dei costumi”. Inutile dire che la ricerca nel pozzo dei desideri può essere avviata inserendo semplici tag, a loro volta ideati e postati dagli utenti per agevolare la folksonomia dei sogni degli abitanti del pianeta.
Quando un obiettivo viene completato (o anche prima, a discrezione dell’utente) si possono scrivere considerazioni sulla propria ignavia o sul proprio impegno ed eventualmente postarle nei propri blog: 43 Things supporta
Blogger, WordPress, Movable Type, LiveJournal e Typepad).
by>apogeo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: