Archivio mensile:novembre 2007

Africa meravigliosa

Uno dei miei più grandi e intensi amori è l’Africa, e la sua musica.
“La musica africana è nell’immagine stessa dell’Africa” ha detto Manu Dibango, uno dei grandi esponenti della musica di un continente che, per molti versi, è il più musicale del pianeta.
Inizio con questo post un viaggio che attraverserà un continente, dei popoli, degli usi, dei costumi, che hanno come comune denominatore la musica. La musica d’Africa suona come la musica di tutti e anticipa la colonna sonora del mondo che verrà.
Intanto, come anticipo, fatevi un viaggio. Un viaggio in Africa porta sempre grandi e forti emozioni. A seguito di un viaggio in Burkina Faso fatto nel 2003, l’autore di questo
sito concepì l’idea di un portale dedicato all’Africa, in modo da raccogliere e condividere notizie, emozioni, esperienze. Il sito-web è nuovissimo e ha bisogno della partecipazione di tutti per ingrandirsi.
Sono inserite sezioni che riguardano i viaggi, la poesia, la cucina e naturalmente la musica. Meravigliosa musica che potete ascoltare nell’apposito link: “seleziona radio”.
Buona visione e buon ascolto.
(continua)
Annunci

Rocktelevision

Mi sono imbattuto per caso in questo sito: Rocktelevision.com che per gli amanti del rock è una vera chicca.
Rocktelevision.com è una internet TV dedicata esclusivamente al mondo della musica che trasmette programmi tematici direttamente online. Sono visualizzabili gratuitamente (meglio se con ADSL e l’ultima versione di Windows Media player installata sul PC). Rocktelevision.com mette a disposizione ben otto canali gratuiti tutti da vedere e seguire online come veri e propri canali televisivi, cosi classificati: Rock, 90’s Rock, 80’s Rock. 70’s Rock, hard and heavy, Progres rock, Soft e ballad, Cult e rare. Basta cliccare sul canale su cui ci vogliamo sintonizzare ed il gioco è fatto! Discreta la qualità video, per una visualizzazione anche a ”schermo intero”.
Fonte: freeonline

Rocktelevision

Mi sono imbattuto per caso in questo sito: Rocktelevision.com che per gli amanti del rock è una vera chicca.
Rocktelevision.com è una internet TV dedicata esclusivamente al mondo della musica che trasmette programmi tematici direttamente online. Sono visualizzabili gratuitamente (meglio se con ADSL e l’ultima versione di Windows Media player installata sul PC). Rocktelevision.com mette a disposizione ben otto canali gratuiti tutti da vedere e seguire online come veri e propri canali televisivi, cosi classificati: Rock, 90’s Rock, 80’s Rock. 70’s Rock, hard and heavy, Progres rock, Soft e ballad, Cult e rare. Basta cliccare sul canale su cui ci vogliamo sintonizzare ed il gioco è fatto! Discreta la qualità video, per una visualizzazione anche a ”schermo intero”.
Fonte: freeonline

Rocktelevision

Mi sono imbattuto per caso in questo sito: Rocktelevision.com che per gli amanti del rock è una vera chicca.
Rocktelevision.com è una internet TV dedicata esclusivamente al mondo della musica che trasmette programmi tematici direttamente online. Sono visualizzabili gratuitamente (meglio se con ADSL e l’ultima versione di Windows Media player installata sul PC). Rocktelevision.com mette a disposizione ben otto canali gratuiti tutti da vedere e seguire online come veri e propri canali televisivi, cosi classificati: Rock, 90’s Rock, 80’s Rock. 70’s Rock, hard and heavy, Progres rock, Soft e ballad, Cult e rare. Basta cliccare sul canale su cui ci vogliamo sintonizzare ed il gioco è fatto! Discreta la qualità video, per una visualizzazione anche a ”schermo intero”.
Fonte: freeonline

Rocktelevision

Mi sono imbattuto per caso in questo sito: Rocktelevision.com che per gli amanti del rock è una vera chicca.
Rocktelevision.com è una internet TV dedicata esclusivamente al mondo della musica che trasmette programmi tematici direttamente online. Sono visualizzabili gratuitamente (meglio se con ADSL e l’ultima versione di Windows Media player installata sul PC). Rocktelevision.com mette a disposizione ben otto canali gratuiti tutti da vedere e seguire online come veri e propri canali televisivi, cosi classificati: Rock, 90’s Rock, 80’s Rock. 70’s Rock, hard and heavy, Progres rock, Soft e ballad, Cult e rare. Basta cliccare sul canale su cui ci vogliamo sintonizzare ed il gioco è fatto! Discreta la qualità video, per una visualizzazione anche a ”schermo intero”.
Fonte: freeonline

Vado a vivere in Islanda

La Norvegia, che ha conquistato il primato per sei volte di fila, è stata quest’anno scalzata dall’Islanda che diventa quindi il paese dove si vive meglio al mondo. L’Italia si colloca al ventesimo posto.
La ricerca che prende in considerazione i dati raccolti fino al 2005, è stata stilata dagli esperti per lo sviluppo delle Nazioni Unite, e tiene conto del livello di ricchezza, delle aspettative di vita e della realtà scolastica di ogni Paese. I paesi presi in considerazione sono 175, oltre a quelli che sono membri delle Nazioni Unite ci sono Hong Kong e i Territori Palestinesi.
In vetta troviamo la seconda isola più grande dell’Europa e subito dopo ci sono Norvegia, Australia, Canada, Irlanda, Svezia, Svizzera, Giappone, Olanda, Francia, Finlandia, Stati Uniti, Spagna, Danimarca e Austria. In fondo alla classifica ci sono: Africa sub-sahariana, Guinea-Bissau, Burkina Faso e Sierra Leone.
Il Giappone è il Paese con l’aspettativa di vita più alta, pari a 82,3 anni, l’Italia si colloca all’ottavo posto con un’età media di 80,3 anni, mentre lo Zambia è quello dove in media si muore a 40 anni e mezzo.
Questo indice di sviluppo umano, viene redatto ogni anno dal 1990 dagli esperti dell’Onu, è valuta “il benessere” non in “Pil”, ma misurando tre aspetti basilari della crescita di una società civile: una vita lunga e sana, il livello di educazione scolastica e le condizioni di vita. Non vengono purtroppo inseriti degli indicatori importanti come il rispetto per i diritti umani e le libertà religiose.
(nella foto il simbolo dell’Islanda)
Fonte: Repubblica

Vado a vivere in Islanda

La Norvegia, che ha conquistato il primato per sei volte di fila, è stata quest’anno scalzata dall’Islanda che diventa quindi il paese dove si vive meglio al mondo. L’Italia si colloca al ventesimo posto.
La ricerca che prende in considerazione i dati raccolti fino al 2005, è stata stilata dagli esperti per lo sviluppo delle Nazioni Unite, e tiene conto del livello di ricchezza, delle aspettative di vita e della realtà scolastica di ogni Paese. I paesi presi in considerazione sono 175, oltre a quelli che sono membri delle Nazioni Unite ci sono Hong Kong e i Territori Palestinesi.
In vetta troviamo la seconda isola più grande dell’Europa e subito dopo ci sono Norvegia, Australia, Canada, Irlanda, Svezia, Svizzera, Giappone, Olanda, Francia, Finlandia, Stati Uniti, Spagna, Danimarca e Austria. In fondo alla classifica ci sono: Africa sub-sahariana, Guinea-Bissau, Burkina Faso e Sierra Leone.
Il Giappone è il Paese con l’aspettativa di vita più alta, pari a 82,3 anni, l’Italia si colloca all’ottavo posto con un’età media di 80,3 anni, mentre lo Zambia è quello dove in media si muore a 40 anni e mezzo.
Questo indice di sviluppo umano, viene redatto ogni anno dal 1990 dagli esperti dell’Onu, è valuta “il benessere” non in “Pil”, ma misurando tre aspetti basilari della crescita di una società civile: una vita lunga e sana, il livello di educazione scolastica e le condizioni di vita. Non vengono purtroppo inseriti degli indicatori importanti come il rispetto per i diritti umani e le libertà religiose.
(nella foto il simbolo dell’Islanda)
Fonte: Repubblica