Sulla tolleranza

A margine, brevissima riflessione sulla tolleranza.
In questi giorni la parola tolleranza è stata più che mai defraudata.
I politici l’hanno evocata, ma come al solito, solo sfruttandola in termini strumentali. Gli studenti l’hanno storpiata, nel bisogno di far sentire il proprio pensiero. I religiosi l’hanno abusata nel loro assurdo accusare. Il cittadino l’ha rubata, usandola il più delle volte impropriamente.
Grazie all’eco mediatico che i giornalisti hanno saputo creare nelle prime pagine dei giornali e delle TV, si è dato un peso enorme a un episodio che di peso ne aveva poco. E ancora una volta la parola tolleranza è diventata solo uno scudo per schierarsi.
Se parliamo di tolleranza, non c’è nessun bisogno di accusare, perché l’accusa è già di per se una manifestazione di intolleranza, sia da una parte che dall’altra.
Tolleranza non è libertà di azione, semmai è rispetto della libertà altrui. Libertà di pensare, prima di tutto.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: