Futuro

il sabato poesia: Futuro

Nel tramonto che allinea l’orizzonte al cielo,
in un volo che riscalda le piume,
di una vita strappata e ricucita,
con il filo di un aquilone che deve volare,
in mari senza confini,
in stagioni di sorrisi,
in attimi voluttuosi di abbracci e baci,
in sere dove il tempo ripercorre strade
polverose ed aride di paure,
in abiti scuciti dalla pelle avvizzita,
ove riemergere dal mare della vita,
abbracciando l’anima che diventa sole,
tra i filari di pioppi indomiti e geometrie
di una realtà che è già futuro.
Jonathan64
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: