Cesare Pavese

il sabato poesia: da Luna d’agosto

Al di là delle gialle colline c’è il mare
al di là delle nubi. Ma giornate tremende
di colline ondeggianti e crepitanti nel cielo
si frammettono prima del mare. Quassù c’è l’ulivo
con la pozza dell’acqua che non basta a specchiarsi,
e le stoppie, le stoppie, che non cessano mai.
Annunci

2 thoughts on “Cesare Pavese

  1. suburbia 21 luglio 2008 alle 23:44

    E proprio 39 anni, circa, fa qualcuno sulla luna ci andava…
    Ciao e buon inizio settimana

  2. Riverinflood 23 luglio 2008 alle 23:44

    Pavese oggi sarebbe un pesce d’acqua.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: