Ti ho conosciuta in un clubs (1973)

Ti ho conosciuta in un clubs
Eri bellissima, ma…avevi un solo difetto
Non c’eri

Nel Millenovecentoquattromilatre, a San Gregorio
Una località che era nel giardino di casa nostra
Ti ho rivista
Non avevi un capello
E nemmeno un po’ di orgoglio
L’incontro ebbe luogo in una giornata di sole
Con il cielo coperto
Spettatori circa tre, molto severi
Quando ti ho visto in bocca
Ho capito che non avevi i denti
Ma un banco di nebbia che vagava
Ho comprato anche i fari

Ma tu non collaboravi
Mi hai morso un dito, una mano
E anche i miei capelli, per invidia
E allora ho pensato:
Chi sei?
Da dove vieni?

Otite, sei una donna o un semaforo?
Sei una donna o sei Acapulco?
Sei una donna o sei una pulce?
Rossa, con la scarlattina, con il catarro bronchiale
Anche con un po’ di febbre a 46
Sei una donna malvagia
Io non ti amo, ti odio
Ti ooodio!

Annunci

2 thoughts on “Ti ho conosciuta in un clubs (1973)

  1. paloz 10 ottobre 2008 alle 23:44

    Ah.. gli Squallor!

  2. suburbia 10 ottobre 2008 alle 23:44

    Talvolta pecchiamo di “revisionismo” per troppa nostalgia….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: