Archivio mensile:novembre 2008

Ghiannis Ritsos (1909 – 1990)

il sabato poesia: Le cose elementari
In modo maldestro, con ago grosso, con
filo grosso,
si attacca i bottoni della giacca. Parla da
solo:
Hai mangiato il tuo pane? hai dormito
tranquillo?
hai potuto parlare? tendere la mano?
ti sei ricordato di guardare dalla finestra?
hai sorriso al bussare della porta?

Se la morte c’è sempre, è la seconda.
La libertà sempre è la prima.

FotoAscolto #67

FotoAscolto #67

Le immagini che parlano

La fotografia documenta, denuncia, racconta: i drammi, le difficoltà, i diritti negati, la dignità, il dolore e la consolazione, la disperazione e la speranza, la perdita di tutto e la conquista di nuove possibilità e infine le cose che gli uomini fanno per affrontare tutto questo. In una parola, la vita.
La fotografia come mezzo di conoscenza e come presa di coscienza.
Che cosa sapremmo noi, senza la fotografia, della fame nel mondo, dell’esito scontato di ogni guerra, delle condizioni di vita degli “altri mondi”?
Il
sito Photosthatchangedtheworld, cerca di raccogliere le fotografie più “forti” quelle che maggiormente sono riuscite a smuovere le coscienze, le idee o semplicemente mostrato una realtà. Le immagini, (per molti già conosciute) hanno un valore storico notevole e proprio per questo valgono la pena di essere viste.
[
via]

Le immagini che parlano

La fotografia documenta, denuncia, racconta: i drammi, le difficoltà, i diritti negati, la dignità, il dolore e la consolazione, la disperazione e la speranza, la perdita di tutto e la conquista di nuove possibilità e infine le cose che gli uomini fanno per affrontare tutto questo. In una parola, la vita.
La fotografia come mezzo di conoscenza e come presa di coscienza.
Che cosa sapremmo noi, senza la fotografia, della fame nel mondo, dell’esito scontato di ogni guerra, delle condizioni di vita degli “altri mondi”?
Il
sito Photosthatchangedtheworld, cerca di raccogliere le fotografie più “forti” quelle che maggiormente sono riuscite a smuovere le coscienze, le idee o semplicemente mostrato una realtà. Le immagini, (per molti già conosciute) hanno un valore storico notevole e proprio per questo valgono la pena di essere viste.
[
via]

Le immagini che parlano

La fotografia documenta, denuncia, racconta: i drammi, le difficoltà, i diritti negati, la dignità, il dolore e la consolazione, la disperazione e la speranza, la perdita di tutto e la conquista di nuove possibilità e infine le cose che gli uomini fanno per affrontare tutto questo. In una parola, la vita.
La fotografia come mezzo di conoscenza e come presa di coscienza.
Che cosa sapremmo noi, senza la fotografia, della fame nel mondo, dell’esito scontato di ogni guerra, delle condizioni di vita degli “altri mondi”?
Il
sito Photosthatchangedtheworld, cerca di raccogliere le fotografie più “forti” quelle che maggiormente sono riuscite a smuovere le coscienze, le idee o semplicemente mostrato una realtà. Le immagini, (per molti già conosciute) hanno un valore storico notevole e proprio per questo valgono la pena di essere viste.
[
via]

Premio Dardos

Ricevo da Saamaya il “Premio Dardos”, assegnato ai blog “che hanno dimostrato il loro impegno nel trasmettere valori culturali, etici, letterari o personali”, attraverso le seguenti regole:
1) Accettare e comunicare il relativo regolamento visualizzando il logo del premio
2) Linkare il blog che ti ha premiato
3) Premiare altri 15 blog ed avvisarli del premio
Nel ringraziare Saamaya che con il suo
blog, dimostra una sensibile e profonda umanità, segnalo come da regola ma senza grandi speranze di continuazione, altri 15 blog: CoRobiFurnittoSolo TestoAlberto CaneFoto di spalleStelle cadentiLostin the skyVersione betaMemorandomGo ask AliceAttaccabottoneDeadPoetPalozUniverso FrattaleSurrealsociedadCamere magmatiche