Yulia di Antoine Arditti

Dall’edizione 2009 del Milano Film Festival, un bel cortometraggio di Antoine Arditti.
Yulia è in cucina e viene teletrasportata in uno spazio anonimo: quattro pareti e un sistema di leve. Le leve teletrasportano nello spazio una poltrona, un uomo brontolone ed il suo gatto, mentre regalano un emozione inaspettata. Il corto dura sei minuti e vale la pena di vederlo. [via]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: