Archivio mensile:marzo 2010

Akira Kurosawa

agenda letteraria il 23 marzo, nasce a Tokyo Akira Kurosawa

Anche gli dei sono impotenti
davanti alla follia degli
uomini, che cercano
la sofferenza invece della
gioia e continuano a ripetere
sempre gli stessi errori…
(Ran)

Erich Linder

agenda letteraria il 22 marzo, muore a Milano Erich Linder, celebre agente letterario

Sono un puritano. Odio
l’ingiustizia, i soprusi.
E credo che l’autore
sia vittima dell’editore. Il
mio scopo è di
difenderne gli interessi.
(Intervista a “Fiera Letteraria”, 14.11.1968)

Alexandre Buisse: Perché scaliamo le montagne?

Chi non se lo è mai chiesto? ma che cavolo ci troveranno?
Alexandre Buisse si è posto questa domanda e in questo video cerca a suo modo di farcelo capire.
Per sfida? bellezza? libertà? emozione? panorama? solitudine? fratellanza?
Buisse nel video mette insieme una carrellata delle più belle fotografie che condensano il tutto senza aver bisogno di altre parole.
Qui la galleria con altre sue immagini realizzate nella sua lunga carriera.

http://vimeo.com/moogaloop.swf?clip_id=10075506&server=vimeo.com&show_title=1&show_byline=1&show_portrait=0&color=&fullscreen=1

[via]

Il primo giorno di primavera

Dalle 17,32 di ieri 20 marzo siamo ufficialmente nell’ Equinozio di primavera.
Stamani non c’è il sole ma è un pò nuvoloso. Nel primo giorno di primavera al posto dei fiori in città ci sono i cartelli elettorali (beato chi non ha anche le amministrative).
Il primo giorno di primavera come tutti gli inizi, contengono anche la fine, questo primo giorno di primavera sembrava non volesse lasciare l’inverno o come se l’inverno non volesse far posto alla primavera …l’eterna battaglia!

Giuseppe Bonaviri

agenda letteraria il 21 marzo, muore a Frosinone Giuseppe Bonaviri

Sol io son – quasi solo – qui a Frosinone
che vanescente pencola su un burrone.
Iddio (o Dio!) fra le galassie,
[mi guarda con

un lunghissimo telescopio d’oro. Morto, mi

farà rinascere mandorlo alla Giummarra

con, nei rami, cardelli, e bimbi intorno
[in girotondo.

(Tetti rossi a Milano, I cavalli lunari)

Rainer Maria Rilke

agenda letteraria

Tutti gli addii ho compiuto. Tante partenze
mi hanno formato fino dall’infanzia.
Ma torno ancora, ricomincio,
nel mio ritorno si libera lo sguardo.

Mi resta solo da colmarlo,
e quella gioia impenitente
d’aver amato cose somiglianti
a quelle assenze che ci fanno agire.

Nadar- Félix Tournachon

agenda letteraria il 20 marzo 1910, muore a parigi il fotografo e caricaturista francese Nadar (ps. di Félix Tournachon)

La fotografia, appena nata, offriva alla mia impotenza la risorsa
di non stancare troppo a lungo la buona volontà dei modelli
e, insieme, di aprirmi strade insospettate.
(Quando ero fotografo)