Archivi categoria: arte area

Novalink #9

Suoni – Nuovo servizio per l’ascolto della musica in internet. Juking Air coniuga il player LastFm (senza limitazione, ora è a pagamento) con i video di YouTube. Una volta scaricata l’applicazione (bisogna prima avere già installato Adobe Air) si può cercare l’artista o il genere musicale (come accade con LastFm) con la possibilità di vedere una mappa con i generi musicali e gli artisti similari. Tra le varie funzioni del brano, Juking Air possiede: pausa, avanti, indietro e molto altro. Bel servizio. [via]

Visioni – Silenzio e abbandono sono due elementi costantemente presenti nelle immagini di Ed Panar, fotografo americano.
“Penso che tutto ciò che vedi è potenzialmente in grado di farvi vedere il mondo in modo diverso, che dipende solo come si guarda.”
Anche se non è necessariamente uno dei “fini” della sua fotografia, Ed Panar suppone l’immagine come un ottimo strumento che può essere utilizzato per favorire la probabilità di fare nuove esperienze.
“Quindi penso che si potrebbe dire: il mio lavoro inizia con la vita quotidiana, che è un collage di esperienze e di idee che sono costantemente in movimento.“ [via]

Dintorni – Musicista, designer e grafico del genere erotico Massimo Mazzu si definisce così: “Dipingo semplicemente carne e sangue, dipingo l’eros, dipingo figure, corpi che non hanno bisogno nemmeno di un volto, corpi sproporzionati che si gonfiano di sensualità e violenza. […] Racconto non storie, non sentimenti ma impulsi attraverso le mie figure che spesso si colorano del rosso del sangue, che indossano simboli feticisti come tacchi a spillo e calze auto reggenti.”
Lo potete vedere anche qui. [via]

Novalink #9

Suoni – Nuovo servizio per l’ascolto della musica in internet. Juking Air coniuga il player LastFm (senza limitazione, ora è a pagamento) con i video di YouTube. Una volta scaricata l’applicazione (bisogna prima avere già installato Adobe Air) si può cercare l’artista o il genere musicale (come accade con LastFm) con la possibilità di vedere una mappa con i generi musicali e gli artisti similari. Tra le varie funzioni del brano, Juking Air possiede: pausa, avanti, indietro e molto altro. Bel servizio. [via]

Visioni – Silenzio e abbandono sono due elementi costantemente presenti nelle immagini di Ed Panar, fotografo americano.
“Penso che tutto ciò che vedi è potenzialmente in grado di farvi vedere il mondo in modo diverso, che dipende solo come si guarda.”
Anche se non è necessariamente uno dei “fini” della sua fotografia, Ed Panar suppone l’immagine come un ottimo strumento che può essere utilizzato per favorire la probabilità di fare nuove esperienze.
“Quindi penso che si potrebbe dire: il mio lavoro inizia con la vita quotidiana, che è un collage di esperienze e di idee che sono costantemente in movimento.“ [via]

Dintorni – Musicista, designer e grafico del genere erotico Massimo Mazzu si definisce così: “Dipingo semplicemente carne e sangue, dipingo l’eros, dipingo figure, corpi che non hanno bisogno nemmeno di un volto, corpi sproporzionati che si gonfiano di sensualità e violenza. […] Racconto non storie, non sentimenti ma impulsi attraverso le mie figure che spesso si colorano del rosso del sangue, che indossano simboli feticisti come tacchi a spillo e calze auto reggenti.”
Lo potete vedere anche qui. [via]

Novalink #9

Suoni – Nuovo servizio per l’ascolto della musica in internet. Juking Air coniuga il player LastFm (senza limitazione, ora è a pagamento) con i video di YouTube. Una volta scaricata l’applicazione (bisogna prima avere già installato Adobe Air) si può cercare l’artista o il genere musicale (come accade con LastFm) con la possibilità di vedere una mappa con i generi musicali e gli artisti similari. Tra le varie funzioni del brano, Juking Air possiede: pausa, avanti, indietro e molto altro. Bel servizio. [via]

Visioni – Silenzio e abbandono sono due elementi costantemente presenti nelle immagini di Ed Panar, fotografo americano.
“Penso che tutto ciò che vedi è potenzialmente in grado di farvi vedere il mondo in modo diverso, che dipende solo come si guarda.”
Anche se non è necessariamente uno dei “fini” della sua fotografia, Ed Panar suppone l’immagine come un ottimo strumento che può essere utilizzato per favorire la probabilità di fare nuove esperienze.
“Quindi penso che si potrebbe dire: il mio lavoro inizia con la vita quotidiana, che è un collage di esperienze e di idee che sono costantemente in movimento.“ [via]

Dintorni – Musicista, designer e grafico del genere erotico Massimo Mazzu si definisce così: “Dipingo semplicemente carne e sangue, dipingo l’eros, dipingo figure, corpi che non hanno bisogno nemmeno di un volto, corpi sproporzionati che si gonfiano di sensualità e violenza. […] Racconto non storie, non sentimenti ma impulsi attraverso le mie figure che spesso si colorano del rosso del sangue, che indossano simboli feticisti come tacchi a spillo e calze auto reggenti.”
Lo potete vedere anche qui. [via]

Novalink #7

SuoniWritup è uno dei migliori portali dove “leggere” di musica, dove la letteratura parla di musica. “La musica non è solo qualcosa che si ascolta. Emozionando, la musica racconta e spinge a raccontare. La musica suona e canta delle storie”.
In questa frase c’è tutto lo spirito di questa community. Writup è un progetto per scrivere di musica, dove non solo chi l’ascolta e conosce chi la produce ma, anche quelli non avvezzi e amanti della lettura, troveranno interessanti e creativi articoli e riflessioni sul mondo del suono.

Visioni – Il caotico mondo dell’americano Matt Weber è ben visualizzato nell’altrettanto caotico suo sito Urban photos. Nella “Street Photography” ci sono immagini di rara bellezza. La New York vista da Weber è ricca di momenti particolari, fatti di panorami e persone, di ritratti e gesti, nella maggior parte in bianco e nero. La grandezza di questo fotografo è il particolare “taglio” fotografico che riesce ad imprimere nei suoi scatti che meritano assolutamente di essere visti. [via]
Dintorni – Il brasiliano Rafael Silvera ha iniziato a fare fumetti alla fine degli anni’80, dopo i suoi interessi si sono rivolti all’illustrazione. Il suo è, per semplificazione, un “Pop surreale”. I suoi lavori sono stati pubblicati nelle pagine di riviste indipendenti e campagne pubblicitarie del suo paese e in Europa. Silveira ha vinto diversi premi, tra cui il Max Feffer design award per tre volte. I suoi dipinti sono appesi sulle pareti delle gallerie nelle principali città brasiliane come pure gli Stati Uniti e in Europa.

Novalink #7

SuoniWritup è uno dei migliori portali dove “leggere” di musica, dove la letteratura parla di musica. “La musica non è solo qualcosa che si ascolta. Emozionando, la musica racconta e spinge a raccontare. La musica suona e canta delle storie”.
In questa frase c’è tutto lo spirito di questa community. Writup è un progetto per scrivere di musica, dove non solo chi l’ascolta e conosce chi la produce ma, anche quelli non avvezzi e amanti della lettura, troveranno interessanti e creativi articoli e riflessioni sul mondo del suono.

Visioni – Il caotico mondo dell’americano Matt Weber è ben visualizzato nell’altrettanto caotico suo sito Urban photos. Nella “Street Photography” ci sono immagini di rara bellezza. La New York vista da Weber è ricca di momenti particolari, fatti di panorami e persone, di ritratti e gesti, nella maggior parte in bianco e nero. La grandezza di questo fotografo è il particolare “taglio” fotografico che riesce ad imprimere nei suoi scatti che meritano assolutamente di essere visti. [via]
Dintorni – Il brasiliano Rafael Silvera ha iniziato a fare fumetti alla fine degli anni’80, dopo i suoi interessi si sono rivolti all’illustrazione. Il suo è, per semplificazione, un “Pop surreale”. I suoi lavori sono stati pubblicati nelle pagine di riviste indipendenti e campagne pubblicitarie del suo paese e in Europa. Silveira ha vinto diversi premi, tra cui il Max Feffer design award per tre volte. I suoi dipinti sono appesi sulle pareti delle gallerie nelle principali città brasiliane come pure gli Stati Uniti e in Europa.

Novalink #7

SuoniWritup è uno dei migliori portali dove “leggere” di musica, dove la letteratura parla di musica. “La musica non è solo qualcosa che si ascolta. Emozionando, la musica racconta e spinge a raccontare. La musica suona e canta delle storie”.
In questa frase c’è tutto lo spirito di questa community. Writup è un progetto per scrivere di musica, dove non solo chi l’ascolta e conosce chi la produce ma, anche quelli non avvezzi e amanti della lettura, troveranno interessanti e creativi articoli e riflessioni sul mondo del suono.

Visioni – Il caotico mondo dell’americano Matt Weber è ben visualizzato nell’altrettanto caotico suo sito Urban photos. Nella “Street Photography” ci sono immagini di rara bellezza. La New York vista da Weber è ricca di momenti particolari, fatti di panorami e persone, di ritratti e gesti, nella maggior parte in bianco e nero. La grandezza di questo fotografo è il particolare “taglio” fotografico che riesce ad imprimere nei suoi scatti che meritano assolutamente di essere visti. [via]
Dintorni – Il brasiliano Rafael Silvera ha iniziato a fare fumetti alla fine degli anni’80, dopo i suoi interessi si sono rivolti all’illustrazione. Il suo è, per semplificazione, un “Pop surreale”. I suoi lavori sono stati pubblicati nelle pagine di riviste indipendenti e campagne pubblicitarie del suo paese e in Europa. Silveira ha vinto diversi premi, tra cui il Max Feffer design award per tre volte. I suoi dipinti sono appesi sulle pareti delle gallerie nelle principali città brasiliane come pure gli Stati Uniti e in Europa.

Lucinda Schreiber

Autumn story è una bella animazione di Lucinda Schreiber, creata con dei gessi su delle lavagne.

Lucinda Schreiber

http://vimeo.com/moogaloop.swf?clip_id=4347460&server=vimeo.com&show_title=1&show_byline=1&show_portrait=0&color=&fullscreen=1

Autumn story è una bella animazione di Lucinda Schreiber, creata con dei gessi su delle lavagne.

Novalink #5

Suoni – Per chi come me, ultimamente ascolta soprattutto musica dal web, ecco l’ennesima nuova risorsa, Vattoz. Le sue particolari caratteristiche sono: lingua italiana, non necessita di *registrazione, creazione di playlist personali, visualizzazione dei video corrispondenti al brano e condivisione su Twitter, Facebook, MySpace e altri network.
*La mancanza di registrazione per me, al contrario di molti, è un difetto, in quanto non da la possibilità di accedere alla playlist da un altro computer.

Visioni – E’ periodo, per chi può, di programmare le vacanze. Nella galleria di Stefano Molinari e Travel for Passion troverete 35.000 fotografie, cartine, video e altre informazioni su ogni parte del mondo. Un servizio utile per chi vuole avere un’idea su dove e come andare.


Dintorni – Gli amanti del mondo dei fumetti hanno la possibilità in Covered (weblog della blogspot) di poter esprimere la loro arte in riproduzioni di copertine famose e non. Troveranno simpatico questo spazio, anche i soli lettori o neofiti del fumetto. [via]

Novalink #5

Suoni – Per chi come me, ultimamente ascolta soprattutto musica dal web, ecco l’ennesima nuova risorsa, Vattoz. Le sue particolari caratteristiche sono: lingua italiana, non necessita di *registrazione, creazione di playlist personali, visualizzazione dei video corrispondenti al brano e condivisione su Twitter, Facebook, MySpace e altri network.
*La mancanza di registrazione per me, al contrario di molti, è un difetto, in quanto non da la possibilità di accedere alla playlist da un altro computer.

Visioni – E’ periodo, per chi può, di programmare le vacanze. Nella galleria di Stefano Molinari e Travel for Passion troverete 35.000 fotografie, cartine, video e altre informazioni su ogni parte del mondo. Un servizio utile per chi vuole avere un’idea su dove e come andare.


Dintorni – Gli amanti del mondo dei fumetti hanno la possibilità in Covered (weblog della blogspot) di poter esprimere la loro arte in riproduzioni di copertine famose e non. Troveranno simpatico questo spazio, anche i soli lettori o neofiti del fumetto. [via]

Novalink #4


Suoni – Dopo sei album incisi dal 1995 ad oggi, Gianmaria Testa pubblica “Solo dal vivo”, (un suo video l’ho pubblicato pochi giorni fa). Il cantautore piemontese che vive nelle Langhe, (classe 1958) è da sempre lontano da pubblicità e compromessi. Nel suo sito oltre a varie informazioni avrete la possibilità di ascoltare una quindicina di canzoni.


Visioni – Il fotoblog di Gregory Goltsov merita una visita se non altro per la sua età. Questo giovane fotografo russo ha 17 anni e vive a Edimburgo, è dotato di talento, tanto quanto basta, per promettere belle cose da grande. [via]


Dintorni – Tutti gli appassionati della Moleskine troveranno in questo sito dei gioielli unici. Skine.art è infatti una comunità internazionale accomunata da una passione: il Moleskine. Troverete quindi meravigliose illustrazioni, diari, pensieri e immagini di utenti: artisti affermati, disegnatori, compulsivi amanti dello schizzo. [via]

Novalink #4


Suoni – Dopo sei album incisi dal 1995 ad oggi, Gianmaria Testa pubblica “Solo dal vivo”, (un suo video l’ho pubblicato pochi giorni fa). Il cantautore piemontese che vive nelle Langhe, (classe 1958) è da sempre lontano da pubblicità e compromessi. Nel suo sito oltre a varie informazioni avrete la possibilità di ascoltare una quindicina di canzoni.


Visioni – Il fotoblog di Gregory Goltsov merita una visita se non altro per la sua età. Questo giovane fotografo russo ha 17 anni e vive a Edimburgo, è dotato di talento, tanto quanto basta, per promettere belle cose da grande. [via]


Dintorni – Tutti gli appassionati della Moleskine troveranno in questo sito dei gioielli unici. Skine.art è infatti una comunità internazionale accomunata da una passione: il Moleskine. Troverete quindi meravigliose illustrazioni, diari, pensieri e immagini di utenti: artisti affermati, disegnatori, compulsivi amanti dello schizzo. [via]

Novalink #4


Suoni – Dopo sei album incisi dal 1995 ad oggi, Gianmaria Testa pubblica “Solo dal vivo”, (un suo video l’ho pubblicato pochi giorni fa). Il cantautore piemontese che vive nelle Langhe, (classe 1958) è da sempre lontano da pubblicità e compromessi. Nel suo sito oltre a varie informazioni avrete la possibilità di ascoltare una quindicina di canzoni.


Visioni – Il fotoblog di Gregory Goltsov merita una visita se non altro per la sua età. Questo giovane fotografo russo ha 17 anni e vive a Edimburgo, è dotato di talento, tanto quanto basta, per promettere belle cose da grande. [via]


Dintorni – Tutti gli appassionati della Moleskine troveranno in questo sito dei gioielli unici. Skine.art è infatti una comunità internazionale accomunata da una passione: il Moleskine. Troverete quindi meravigliose illustrazioni, diari, pensieri e immagini di utenti: artisti affermati, disegnatori, compulsivi amanti dello schizzo. [via]

Stanley Kubrick (7 marzo 1999 – 2009)


Dieci anni fa moriva Stanley Kubrick, il Regista.
Lo voglio ricordare con una sua risposta ad una intervista rilasciata a “El Pais Artes” nel 1987, dal titolo “Il mistero è più forte nell’arte che nella vita” di Vicente Molina Foix

Tuttavia, i romanzi da cui lei ha tratto i suoi film (Lolita di Nabokov, Barry Lyndon di Thackeray, The Shining di King, e così via) sono molto diversi tra di loro. Che cosa la attrae in un romanzo perché decida di trarne un film?

Anzitutto, una certa indefinibile risposta personale alla storia. Suona un po’ semplicistico, ma ha a che vedere con il fatto che a uno semplicemente la storia piace. Poi sorge la domanda: la storia conserva il suo fascino? E se continui a pensarci per un paio di settimane, seguita ad affascinarti? Se la storia supera queste prove, si può farne un film? Con la maggior parte del romanzi, se sono dei buoni romanzi, non è possibile. E’ qualcosa insito in ogni buon romanzo: sia che si tratti della portata della storia o del fatto che i migliori romanzi tendono a preoccuparsi molto della vita interiore dei loro personaggi piuttosto che delle azioni esterne. Ne risulta che c’è sempre il rischio di semplificare troppo quando si cerca di cristallizzare gli elementi delle tematiche o dei personaggi. E allora, va bene, alcuni romanzi probabilmente non potranno mai essere la base per buoni film. Ma diciamo che lei abbia deciso che sia possibile trarre un film da un dato romanzo; le domande successive saranno: ha delle qualità cinematografiche? Sarà interessante da guardare? Contiene delle belle parti per gli attori? Ci sarà qualcun altro interessato al romanzo quando avrai finito di girarlo? Queste sono le domande che ho in testa. Ma soprattutto, direi che serve una specie di eccitazione personale rispetto al romanzo; il fatto che semplicemente ti innamori della storia.

Stanley Kubrick (7 marzo 1999 – 2009)

Dieci anni fa moriva Stanley Kubrick, il Regista.
Lo voglio ricordare con una sua risposta ad una intervista rilasciata a “El Pais Artes” nel 1987, dal titolo “Il mistero è più forte nell’arte che nella vita” di Vicente Molina Foix

Tuttavia, i romanzi da cui lei ha tratto i suoi film (Lolita di Nabokov, Barry Lyndon di Thackeray, The Shining di King, e così via) sono molto diversi tra di loro. Che cosa la attrae in un romanzo perché decida di trarne un film?

Anzitutto, una certa indefinibile risposta personale alla storia. Suona un po’ semplicistico, ma ha a che vedere con il fatto che a uno semplicemente la storia piace. Poi sorge la domanda: la storia conserva il suo fascino? E se continui a pensarci per un paio di settimane, seguita ad affascinarti? Se la storia supera queste prove, si può farne un film? Con la maggior parte del romanzi, se sono dei buoni romanzi, non è possibile. E’ qualcosa insito in ogni buon romanzo: sia che si tratti della portata della storia o del fatto che i migliori romanzi tendono a preoccuparsi molto della vita interiore dei loro personaggi piuttosto che delle azioni esterne. Ne risulta che c’è sempre il rischio di semplificare troppo quando si cerca di cristallizzare gli elementi delle tematiche o dei personaggi. E allora, va bene, alcuni romanzi probabilmente non potranno mai essere la base per buoni film. Ma diciamo che lei abbia deciso che sia possibile trarre un film da un dato romanzo; le domande successive saranno: ha delle qualità cinematografiche? Sarà interessante da guardare? Contiene delle belle parti per gli attori? Ci sarà qualcun altro interessato al romanzo quando avrai finito di girarlo? Queste sono le domande che ho in testa. Ma soprattutto, direi che serve una specie di eccitazione personale rispetto al romanzo; il fatto che semplicemente ti innamori della storia.