Archivi categoria: dintorni

Guglielmo Giannini

agenda letteraria Il 10 ottobre del 1960, muore a Roma Guglielmo Giannini, scrittore commediografo, regista e uomo politico

Questo è il giornale dell’uomo
qualunque, stufo di tutti,
il cui solo ardente desiderio
è che nessuno gli rompa più
le scatole.

(Editoriale per “L’uomo qualunque”, 27.12.1944)
Annunci

Giovanni Giovannini

agenda letteraria L’8 ottobre del 2008, muore a Torino il giornalista ed editore Giovanni Giovannini

In questa notte di Natale 1944 i prigionieri di tutti i Paesi, ma anche
nascostamente qualche tedesco, siamo tutti più vicini nel piangere la
follia della guerra, nella speranza di ritrovarci presto insieme con
coloro che amiamo, quando tornerà a dissolversi la nebbia.

(Il quaderno nero)

Donata Berra

il sabato poesia  Vieni

E adesso vieni, entriamo insieme
in questo inverno,
sarà stagione di abbandoni e reticenze,
guarda: le ombre che credevamo
immaginate,
o risospinte ai margini del bosco,
vòltati: avanzano alle spalle.

Vieni, lascia scorrere il tuo corpo
dal vento acre di resina e di muschio,
lascia la scabra pelle rilevarsi
alle carezze mie, come fossi lei,

quella per cui fiorisce, e sa di cielo,
– dove tu solo sai, e mi conduci –
il fioco fiore giallo d’elicriso.

Frammenti #30

La vera saggezza vuole e non vuole essere chiamata con il nome di Zeus.
Clemente Alessandrino, Stromata
E se un giorno scoprissimo che Dio non è poi così onnipotente come dice? e se un anche Lui avesse dei limiti, magari solo di tempo? Immaginiamo un uomo, particolarmente sfortunato, che un giorno, giunto in cielo, gli dicesse: “Perché, Dio mio, ti sei tanto accanito contro di me?”, e supponiamo che Lui, dopo aver bofonchiato, se la cavasse rispondendo: “Scusami tanto, figlio mio, ma avevo una guerra su Andromeda e un terremoto sulla costellazione del Capricorno: per una decina di anni mi sono dovuto assentare”.

André Schwarz-Bart

agenda letteraria il 30 settembre del 2006 muore a Pointe-à-Pitre André Schwarz-Bart

Si vorrebbe che mille anni
di storia ebrea non fossero
altro che la cronaca banale
delle vittime e dei loro carnefici.
Io desidero mostrare un
ebreo della vecchia razza,
disarmata e senza odio,
e che ciononostante sia un
uomo, veramente, secondo una
tradizione oggi pressoché estinta.

(L’ultimo dei giusti, Premio Goncourt 1959)

Erich Kästner

agenda letteraria il 29 settembre del 1974 muore a Monaco di Baviera Erich Kästner

L’intelligenza ognuno se la deve
conquistare. Soltanto la stupidità
si espande gratuitamente.

Sono un tedesco di Dresda in
Sassonia. Il mio paese non
mi lascia partire. Sono come
un albero che è nato in GErmania
e che, se necessario,
si seccherà in Germania.

(Risposte necessarie a questioni superflue)

Béla Bartòk

agenda letteraria il 26 settembre del 1945 muore a New York il compositore e musicista ungherese Béla Bartòk

Insegnare il pianoforte a giovani privi di talento che considerano
la musica come un mezzo di guadagno, non mi entusiasma
affatto. Ma noi siamo uno stato povero, che può contribuire
poco alla soluzione di compiti scientifici e artistici.
(Alla ricerca delle canzoni popolari, 1910)